Ciao, ho cambiato casa.

welcome sedici noni

Ebbene alla fine ci sono riuscita. Quando ho deciso che volevo provare a gestire un blog, sono stata forse troppo avventata nello scegliere la giusta piattaforma che avrebbe dovuto ospitarmi. E sì che WordPress lo conoscevo bene, ci ho lavorato per tanto tempo, ed è il primo sistema redazionale che ho utilizzato in assoluto quando mi sono affacciata nel mondo dei redattori web. Ho scelto Tumblr, e per quanto lo trovi una fonte inesauribile di curiosità ed immagini, non si adatta alle mie esigenze attuali. Da oggi quindi (da ieri pomeriggio in verità), Sedici Noni è su WordPress. Non posso proseguire senza prima ringraziare con tutto il mio cuore le due persone che lo hanno reso possibile, senza le quali non avrei potuto fare praticamente nulla. Le mie competenze in fatto di informatica sono le stesse di Federico Moccia in fatto di regia, di Manuela Arcuri in fatto di recitazione, di Emma Marrone in fatto di eleganza, di…vabbè avete capito.

GRAZIE DAVVERO ai miei due amici Daniele e Lorenzo, che senza chiedere nulla in cambio a parte una torta al cioccolato, hanno portato qui Sedici Noni. Il banner ed il logo che potrete ammirare tutte le volte che verrete a trovarmi sono opera di Daniele, il trasferimento senza perdere nemmeno una virgola di quello che ho scritto è invece di Lorenzo. Vi invito a contattarmi qualora voleste avvalervi della loro professionalità e soprattutto della loro pazienza, se di queste cose ne capite quanto me.

Sedici Noni è nato in un momento in cui potevo fare il lavoro che volevo, come valvola di sfogo dove potevo dire quello che pensavo e che nel giornale per cui scrivevo non mi era permesso. Per quello che volevo intendo anche dire garbatamente ‘questo film non mi è piaciuto‘, “no che fai sei matta? Poi le distribuzioni, gli uffici stampa si offendono, è una sciagura”. Quando ho perso il lavoro che tanto amavo non sono più riuscita per moltissimo tempo ad aggiornare nemmeno di una virgola. Non voglio addentrarmi troppo nell’argomento rischiando di sfornare un articolo pesante, ma se siamo qui è perché fortunatamente ho ritrovato stimoli ed entusiasmo.

Lavoro si, a termine ed in un ambito diverso, ed è una vera benedizione. E quando sento di aver bisogno di spezzare la routine, questo è lo spazio giusto per farlo. Grazie a chi legge, condivide e commenta, soprattutto su Facebook, ma da oggi si può farlo anche qui.  Ci sono ancora tante cose da sistemare e da capire, ci sono le indicizzazioni di Google, i seo, i cookies, devo capire ancora come rendere il blog competitivo su Twitter.  Grazie anche chi è arrivato fino alla fine di questo post infinito, il primo sulla nuova piattaforma.

E grazie pure a quelle persone ( poche per mia fortuna) che invece non ci sono state e/o che hanno partorito una quantità di stronzate tale da farmi desiderare un cerchietto da indossare, con insegna luminosa con scritto ‘graziealcazzo‘.

Siete meravijiosi pure voi. Cià

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...