Arrow, commento all’episodio 4×04 “Beyond Redemption”

Ed eccoci con un nuovo episodio della serie targata The Cw, “Beyond Redemption“, in italiano “Quanto ci avrebbe messo Oliver a scoprire del Capitano Lance che lavora con Il Ragioniere?“.

E difatti il simpatico Detective è il grande protagonista dell’episodio, che però diciamo nella media di quello che ho visto ad oggi, l’ho trovato leggermente sottotono.

Calcare così tanto la mano sulla tristezza di Felicity per la morte di Ray Palmer, ha davvero senso nel momento in cui è già stato annunciato lo spin off ‘Legends of Tomorrow‘, di cui lui è protagonista? Dai.

Queste scene però hanno il pregio di accelerare il legame tra la nostra bionda e Curtis Il cantante degli OutKast, che ora sta in fissa con Arrow e vuole sapere chi si cela dietro la sua identità segreta.

Ritrovato l’idillio con Diggle, Oliver è nel frattempo impegnato a portare avanti la sua candidatura a sindaco di Star City, affittando il vecchio ufficio di Sebastian Blood dove chiaramente ricava lo spazio anche per la sua personalissima Bat-caverna, preparata  – e si vede – grazie all’aiuto di Cisco.

Oltre al caso di puntata – gruppo di poliziotti che stanchi del clima terroristico che aleggia a Star City decidono di diventare pseudo criminali – l’episodio è molto sentimentale.

arrow oliver e thea

C’è Felicity che deve affrontare la presunta morte di Ray, ci sono Thea e Oliver uniti nel portare avanti la candidatura di lui come sindaco, soprattutto c’è il Detective Lance che scopre della resurrezione di Sara. Impagabile il consiglio di Damien Dahrk che con il suo aplomb da Il Ragioniere gli consiglia di sopprimere la figlia come se fosse un animale malato. Naturalmente come nella migliore delle tradizioni, a fine episodio Sara fugge e qualcosa mi dice che Oliver scoprirà nel peggiore dei modi che la sua ex è viva e che  – già mi si spezza il cuore – Thea gli ha mentito.

Questo però è un interessante contrappasso per il suo personaggio, che ha sempre avuto problemi ad aprirsi anche con i suoi stessi amici, ed ora si vede ripagare con la stessa moneta nientemeno che dalla sorella.

detective lance

Per il resto questo episodio non mi ha dato particolari emozioni, c’è sempre troppa aura di mistero attorno a Damien Dahrk, ma prevedo che dal prossimo episodio, con la faccenda di Sara, ne vedremo delle belle.

Cosa mi è piaciuto:

  • le scene tra Oliver e Thea
  • il lato umano del detective Lance
  • Curtis il cantante degli OutKast che si rivela abbastanza simpatico

Cosa non mi è piaciuto:

  • Il continuo ricordo della morte di Ray, quando a meno che non abbiate vissuto in una grotta, tutti sanno che ha uno spin off  a lui dedicato
  • Laurel che spinge Thea a mentire ad Oliver sapendo del suo labile equilibrio e di quanto abbia bisogno del fratello
  • Malcom Merlyn che è sparito ancora una volta insieme a quell’istrice incazzato di Nissa
  • Damien Il Ragioniere che se la crede troppo

Voto all’episodio 6+

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...