30 anni, affrontarli con il decluttering

decluttering clothes

Tra qualche settimana, affronterò finalmente il primo importante giro di boa, quello del compimento dei trenta anni. No, non sono stata colta da un’improvvisa crisi di mezza età, di bilanci sulla mia passata gioventù e tutta una sequela di cose tristi: si, lo ammetto, un paio di giorni fa sono uscita dal bagno dell’ufficio gridando ‘ho le rughe sotto gli occhi‘, ma è stata una cosa passeggera. No, non sto vivendo questa fase accompagnata da paure tipo ‘la menopausa è alle porte’, ‘la forza di gravità si accanirà inesorabile sul mio corpo‘, perché sinceramente sono molto più in pace con me stessa ora di quanto non lo fossi a quindici anni, la cellulite l’avevo anche all’epoca e sebbene non sia magra o un esempio per le fanatiche di Kayla Itsines, credo di aver finalmente imparato cosa va bene per me e cosa no.

Continua a leggere…

Annunci

Libri che dovreste leggere: Adieu Mon Coeur di Angelo Calvisi

12744089_938206806297634_1726454300863274503_n

Che questo libro mi sarebbe piaciuto lo avevo capito già quando ho avuto modo di conoscerne l’autore Angelo Calvisi, proprio durante la presentazione del romanzo a Roma.

Ultimamente mi è successa questa cosa di trovarmi spesso a leggere narrativa italiana contemporanea, e di scoprire anche autori che mi piacciono molto, come Elena Ferrante e da oggi posso dire Angelo Calvisi.

Continua a leggere…

Spellbook- intervista al creatore Luigi Toto

12072549_858916210891463_4585033902125164143_n

A proposito di letture interessanti, vi parlo spesso di libri, ma non vi ho mai raccontato di un’altra passione che ho e che ho diciamo da qualche anno.

Si tratta di ‘telefilm su carta’, c’è anche chi li chiama ‘fan fiction’: trattasi di sceneggiature, episodi di una serie tv che però è solo cartacea (aggiungerei in alcuni casi purtroppo). Gli episodi escono a cadenza settimanale. Le tematiche sono diverse, possono essere dei veri e propri spin off/sequel immaginari di serie tv realmente andate in onda, o vere e proprie storie nate dalla semplice fantasia dell’autore, che spesso si serve di veri attori ‘prestavolto’.

Se cercate sul web ce ne sono diverse, ed oggi voglio parlarvi della mia preferita: Spellbook.

Continua a leggere…