Fantaghirò, non è Natale senza repliche

fantaghiro-620x350

Credo che ognuno di noi, anche chi non ama o forse disprezza il Natale, possiede più o meno consciamente delle tradizioni da snocciolare durante questo periodo, la mia è rivedere film e serie che ho amato, ad esempio l’intero blocco di puntate che hanno composto Fantaghirò e credo altresì che sia assolutamente impossibile che anche il più purista e radical delle serie tv, non ne abbia visto almeno un minuto e/o sappia di cosa si parla.

Ma signori, ogni giorno se ne vedono delle belle ed oggi sono qui per fare del servizio pubblico, per spiegarvi cosa sia Fantaghirò, e tenervi informati su come Mediaset intende questa volta proporcelo (in attesa che un giorno Mediaset mi assuma o mi consenta quantomeno di chiedere a Kim Rossi Stuart che cosa avesse in mente quando ha deciso di mollare il ruolo di Romualdo).

fantaghiro

Se Domenica 18 sono state replicate in un unico blocco su Mediaset Extra (con estrema gioia di chi era in casa con me in quel momento), tutte le serie sorelle sempre dirette da Lamberto Bava (Desideria e l’anello del drago, Sorellina e il principe del sogno), Domenica 25 Dicembre e Domenica 1 Gennaio, sarà la volta della storia della principessa guerriera (la prima e vera, non Xena che è arrivata molto dopo).

Possiamo dunque dire che questo è un appuntamento speciale natalizio de ‘La Domenica dei ciccioni‘? Mais Oui!

Dovete sapere – sempre prendendo per buona la vostra permanenza in una grotta – che Fantaghirò si ispira alla fiaba di Italo Calvino “Fanta -ghirò persona bella“, è stata mandata in onda nel 1991 e sebbene dovesse essere un solo film chiamato ‘La Grotta della Rosa d’oro’, è poi diventato un franchise di successo, nonostante l’impietoso e out of character finale.

Tutti gli episodi sono diretti da Lamberto Bava, che avendo un retaggio da regista dell’horror, si è dimostrato un valore aggiunto per la saga, dando quel tocco creepy che poi secondo me la rende molto attuale anche oggi nonostante gli effetti speciali con Power Point. Esempio: cercatevi l’entrata in scena dei demoni Dolore, Pestilenza e Carestia e ditemi se non vi sembra permeata da un’atmosfera vagamente horror.

fantaghiro2

La storia dunque racconta le vicende della bellissima e per niente adatta alla vita da damsel in distress della principessa Fantaghirò, ultima e ribelle figlia di questo Re molto severo: se le sue sorelle Carolina e Caterina sono nate per sposare nobili uomini e diventare regine di castelli, la giovane Fantaghirò mostra invece spiccata attitudine per tutte attività precluse alle donne, come la lettura e quella che è poi è la sua cifra caratteristica, il combattimento.

Fantaghirò è coraggiosa e affascinante ed ovviamente da brava protagonista non può non essere amata da chiunque la incontri: nel primo episodio e fil rouge dei successivi (sebbene, vedremo, si perda un po’) è l’amore per il coraggioso e bellissimo Re Romualdo, un Kim Rossi Stuart alle prime armi con la recitazione, cosa particolarmente evidente nel primo episodio.

Romualdo e Fantaghirò come Han e Leila, sono per me la prima vera Otp (one true pairing), nonostante poi Kim Rossi Stuart abbia fatto di tutto per distruggerla.

fantaghir_ft_09

Succede infatti che mentre le avventure della principessa guerriera vanno avanti, sfidando streghe cattivissime (strepitosa Brigitte Nielsen), maghi senza pietà come Darken ed addirittura arrivando a viaggiare per altri mondi, Rossi Stuart si rende sempre meno disponibile a tornare nel ruolo che lo ha reso tanto amato, costringendo Bava e il team autoriale a ricorrere ad espedienti tipo lasciargli girare la prima e l’ultima scena o a riciclare vecchie scene, lasciando quindi la Martines sola ad affrontare il nemico di turno.

Per ovviare a questa problematica viene scritto il personaggio di Tarabas, un affascinante Nicolas Rogers, immediatamente amato da Bava e da tutto il pubblico e che idealmente doveva andare a coprire il vuto lasciato da Rossi Stuart sempre meno protagonista.

Si apre così l’annoso dilemma che ogni anno tiene banco a Natale, momento delle repliche: Romualdo o Tarabas? Il buono e bravo o il tenebroso in bilico tra bene e male?

tarabas

Insomma diciamo che alla fine Fantaghirò finì un po’ a tarallucci e vino: il fatto è che l’ultimo capitolo della saga avrebbe dovuto iniziare una nuova serie di episodi ambientati in altri mondi, ma evidentemente anche Alessandra Martines non si rese disponibile, non mi sento di accollare tutta la responsabilità a Romualdo. La conclusione degna di una serie tanto amata, è una delle occasioni perse dalla serialità giovane di Mediaset, che però ha ormai una breccia sempre aperta nei cuori di trentenni e giù di lì che ogni anno aspettano trepidante quella voce che recita:

C’era una volta, tanto, tanto tempo fa… una guerra. Ma non era la solita guerra. Durava dal tempo dei tempi, e nessuno si ricordava quand’era incominciata. E nessuno sapeva il perché.
Nei due regni che combattevano uno contro l’altro nessuno aveva mai sentito la parola “pace”. Il suo significato si era perduto sui campi di battaglia e i due eserciti continuavano ad affrontarsi senza tregua anno dopo anno, mese dopo mese, giorno dopo giorno…“.

darken

Di seguito un breve recap dei vari capitoli senza spoilerarvi troppo, in vista dell’appuntamento del 25 Dicembre su Mediaset Extra.

Fantaghirò: inizialmente chiamato ‘La grotta della rosa d’oro’ (titolo mantenuto nelle edizioni francesi ed inglesi), racconta la formazione della bella principessa come guerriero vestito da uomo che fa credere al Re Romualdo, suo sfidante, di essere un abile cavaliere, meglio noto come Conte di Valdoca. Gli occhi di Fantaghirò però hanno stregato il Re, che non è così convinto della sua identità…

Fantaghirò 2: viene introdotta la figura della Strega Nera/Brigitte Nielsen, decisa più che mai a separare con le sue arti Fantaghirò e Romualdo e sembra ad un certo punto quasi riuscirci, ma mai sottovalutare le risorse della principessa guerriera. Curiosità: la voce della pietra parlante utilizzata da Fantaghirò è di Raz Degan che poi interpreterà il principe Damien in Sorellina e il principe del sogno;

Fantaghirò 3: I bambini figli di Re di tutti i regni vicini a quello di Fantaghirò, vengono rapiti su richiesta di un potente e cattivissimo stregone che avvisato da una profezia, tema che uno di questi possa portare alla sua fine. Quando i nipotini di Fantaghirò stanno per subire la stessa sorte, è Romualdo a cadere vittima del sortilegio e a trasformarsi in pietra. Fantaghirò riprende dunque in mano la spada e parte alla ricerca del terribile Tarabas…

Fantaghirò 4: Una nube nera misteriosa sta risucchiando tutti i reami. Mentre Fantaghirò è ad occuparsi del suo popolo si imbatte nel piccolo principe Parsel, alla ricerca dei guerrieri che hanno portato via anche il suo regno, ovvero Dolore, Pestilenza e Carestia. Nel tentativo di aiutarlo, Fantaghirò perde anche il suo castello con dentro le sue sorelle ed ovviamente Romualdo. A quel punto dovrà mettersi alla ricerca dello stregone che le ha fatto questo, insieme a Parsel e a Tarabas….

Fantaghirò 5: nell’ultimo capitolo della saga Fantaghirò viene trasportata in un mondo parallelo, dove un terribile pirata terrorizza tutti nutrendosi di bambini. Disperata ed incapace di tornare nel suo regno, decide di aiutare chi ha bisogno di lei con l’aiuto del cavaliere errante Aries…

Sapete ora più o meno tutto ciò che dovete conoscere. Non vi resta che accomodarvi sul divano aspettandovi duelli, animali parlanti, effetti speciali vintage e talvolta recitazione sopra le righe, ma allo stesso tempo tutta la magia di quello che è ormai il film del Natale.

La ricetta per questo appuntamento speciale de La domenica dei ciccioni non c’è questa volta, perché i dolci del Natale sono i più buoni, avete l’imbarazzo della scelta!

Ricordate, Fantaghirò su Mediaset Extra, Domenic 25 Dicembre e Domenica 1 Gennaio 2017!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...