Game of Thrones,commento al series finale ‘The Iron Throne’

game-of-thrones-8x06-dany

Cosa facevo prima di Game of Thrones? Che serie guardavo? Quali frasi tormentone echeggiavano nel mio cervello bacato a parte ‘Valar Morghulis‘ e ‘The North Remembers‘?

Ma soprattutto: che cosa farò ora che questo series finale imperfetto è andato in onda?

Forse potrei iniziare scrivendo una letterina a JJ Abrams per chiedere perdono per aver parlato male della chiusura di Lost.

Da dove si comincia a commentare la fine di una serie che hai seguito per otto anni? Una serie che a prescindere da un declino che poteva essere forse evitabile, ha comunque lasciato un segno nella pop culture come poche prima di lei.

E’ molto difficile valutare questo episodio perché chiaramente c’è una componente emotiva che non posso ignorare, dall’altra parte ci sono le terribili pecionate di scrittura che lasciano sì, come detto da Emilia Clarke, l’amaro in bocca.

Quando una serie che segui da un tempo così lungo, un vero e proprio viaggio è già di base difficile trovare un finale che ti soddisfi come te lo eri immaginato nella tua testa. In questo caso direi che è ancora peggio perché se dovessi dire io che cosa avrei voluto per questa chiusura non lo so, e questo dipende essenzialmente dalla scrittura di queste ultime stagioni ed in particolar modo dagli ultimi episodi.

Pensare ad un finale che salvasse capra e cavoli già dallo scorso episodio mi pareva utopistico ecco.

dany monologue 8x06
L’Ignifuga canalizza il concetto ” O muori da eroe, o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo” di Nolaniana memoria

Sulla questione Mad Daenerys mi sono già espressa nello scorso commento. Vedendo però questo ‘The Iron Throne’ sono convinta che due episodi in più sarebbero stati utili a completare meglio questo percorso: forse se ne sono resi conto gli stessi autori, tant’è che allo spettatore è Tyrion che deve spiegare cosa frulla nella testa dell’Ignifuga, oltre il semplice ‘l’hanno fatta impazzire‘. Ecco, io non ho fatto il Dams, ma credo sia palese che se in un prodotto con una costruzione di archi narrativi così lunga, poi devi usare i personaggi per fare spiegoni che altrimenti chi guarda non capirebbe, direi che la sceneggiatura è quantomeno un pelo sbagliata. Sarebbe stato interessante lasciare Dany sul trono quel tanto che bastava per mostrarcela ormai nei panni di una piccola Adolfina, magari un vero scontro di potere lei contro Jon e i Lord di Westeros (almeno quelli non carbonizzati).

Questo anche perché se mi archivi senza spettacolarizzazione la morte di Cersei, grande villain e personaggio femminile, lo fai allora per dare spazio a Daenerys, che comunque è stata importante e liquidarne invece così la morte a 40 minuti da inizio puntata, morte poi aspettata da tutti per mano di Jon, è indecente. Emilia Clarke è stata bravissima nella scena del monologo valyriano, creando quel disteso clima da terzo reich che fa da teatro alla sua dipartita.

Ho molto apprezzato la scena in cui Tyrion trova i cadaveri dei fratelli (qui potrei fare una infinita polemica cercando il pelo nell’uovo sul perché dopo esser stati ricoperti di mattoni siano ancora riconoscibili e perché 3 metri più lontano da loro non ci sono detriti, ma sarebbe sparare sulla croce rossa), perché molto simbolica del peso dell’enorme fallimento che Tyrion deve sopportare, la rabbia, la incredulità. Peter Dinklage è un attore straordinario ed è infatti scandaloso come sia stato messo in panchina in favore di una sceneggiatura da fan fiction. Recupera un po’ nel dialogo in cella con Jon, dove si tenta di ridare ai personaggi quello spessore nell’eloquio che era una caratteristica dello show alle prime stagioni. Però avendo deciso di rendere Jon alla stregua di Hodor, a ripetere solo ‘She is my queen’No‘ ‘Treason‘ ‘I don’t know‘, capite che lo sforzo è abbastanza inutile.

got8x06 dany and jon
Immaginate la stessa scena se ci fosse stato Richard Madden, io non mi do pace

Il trattamento finale di Jon, l’involuzione e la decostruzione dell’eroe è probabilmente la cosa più scandalosa di questo finale. Già ero molto arrabbiata per questo Jon che fissa cose a casaccio durante un massacro, speranzosa però nella svolta di questo episodio. Sarebbe stato sufficiente che Jon dicesse a Tyrion ‘ho sbagliato a fidarmi di lei, ma ho fatto un giuramento‘ oppure ‘ho capito solo ora che è pericolosa e devo fare qualcosa‘. No. Jon cerca giustificazioni accampate, le hanno decapitato la migliore amica, è stata tradita. Insomma, esasperato da tanta inutilità, Tyrion si gioca la carta delle sorelle più sveglie di lui e lì Jon inizia a capire. Forse. Non vi pare inaccettabile questo per un personaggio come Jon? Soprattutto sacrificato in nome di uno pseudo amore raccontato male ed in fretta?

Game-Of-Thrones-8x06-daenerys-
*Animali che soffrono alert* 

La scena della morte di Dany poi è francamente molto brutta. Lei tiene botta in pieno delirio di onnipotenza, la Clarke la interpreta così sopra le righe per calcare sulla pazzia, o forse perché manco lei ha capito esattamente come la deve recitare. Jon pronto per un fermo immagine di Centovetrine. Voglio dire, ve la ricordate la morte di Ygritte? Qui zero pathos, trasporto, boh. Il capolavoro è Drogon improvvisamente senziente, che squaglia il trono perché simbolo della rovina della mamma, ma risparmia il suo assassino perché? Perché Targaryen? Perché ha capito che era la cosa giusta? Siamo alla stregua del fumo nero di Lost.

game-of-thrones-s8-drogon
Poetic cinema, un drago lo ha creato, un drago lo distrugge

Da questo momento in avanti Got perde improvvisamente una linea temporale. Quanto tempo è trascorso dalla morte dell’Ignifuga? C’è il sole, quindi o Ned Stark ce le ha sfrantumate co sto inverno e poi l’inverno è durato una settimana o sono trascorsi mesi, il tempo per far arrivare nella Capitale i Lord rimasti. Ma come! E il teletrasporto della scorsa stagione e parte di questa? Vabbè, pure io che cazzo di domande.

Qui secondo me sono stati montati a caso tutti i finali alternativi girati per depistare gli spoiler. Va bene che è una serie fantasy, va bene che la logica è stata mandata alle ortiche episodi fa, va bene tutto, però qui siamo oltre.

Sembra quindi che gli Immacolati tengano in ostaggio Approdo del Re, Tyrion e Jon (che sicuro imbecille com’è si sarà costituito da solo) così, sulla base di non sì sa bene quale pretesa, ma che ce frega, tanto qui ormai è così, ogni tanto qualcuno reclama il trono per sport, come me che ogni tanto gioco a ‘Turista per sempre‘. Verme Grigio pretende di decidere delle sorti dei due traditori, ma, attenzione, basta che Tyrion, che è in quel momento prigioniero, gli ricordi che lui non può decidere in quanto soldato, e allora ok, muto, fate voi, io aspetto. L’unica cosa sensata avviene quando Sansa suggerisce che gli Immacolati se la vedano direttamente ad armi pari con i loro soldati del Nord, ora non hanno manco il drago a fare la differenza. Che poi: ma se l’esercito degli Estranei li aveva sfoltiti, sti milioni di Immacolati che vediamo nel monologo di Danerys, si sono riprodotti per partogenesi? Sono cose che vanno spiegate santo il cielo!

Ora. Drogon che squaglia il trono perché simbolo del male che gli uomini fanno e si fanno per il potere deve necessariamente essere seguito da una scelta audace. Che ne so, sciogliamo il Regno, ogni stato ritorna indipendente per affari suoi. Oppure formiamo una sorta di concilio di rappresentanti degli Stati in modo che il potere sia equilibrato e che la storia non si ripeta, no? No.

bran 8x06
Il Giovane Ratzinger (cit.)

Eleggiamo ad cazzum un nuovo Re, precisamente l’unico che in teoria è stato descritto come figura astratta e super partes. In questa ottica il ruolo di Bran è piuttosto ambiguo. Ci viene infatti più volte ribadito che a Bran non interessa il potere, non interessa Grande Inverno, non si ritiene più nemmeno un uomo, ma è oltre, lui è un libro di storia, il Corvo con tre occhi. Viene più o meno esplicitato che Bran vede il futuro (aspetta Jaime perché sa che arriverà), quindi in questo modo dobbiamo forse pensare che abbia consentito in silenzio un massacro per salire sul trono? Ma lui non può interferire con gli eventi direte voi, guarda Hodor! Vero, ma allora non avrebbe dovuto dare ad Arya la daga, non avrebbe dovuto svelare alle sorelle tutti i teatrini di PedoBaelish, a questo punto nemmeno svelare le origini di Jon. Autori, sveglia! Bran è Re perché tanto non sapevate chi metterci, o è il vero villain della storia? Ha manipolato tutto per liberarsi degli Estranei e regnare e ora vuole Drogon da usare come drone, o semplicemente vi siete dimenticati di tutte le cose dette da lui in precedenza? Non lo sapremo mai.

Poi avviene l’altro nosense: Jon punito per regicidio e perché sennò gli Immacolati si incazzano. Ma quindi Dany è riconosciuta Regina o no? Perché se Bran è Re e rimette a posto Verme Grigio dicendogli decido io, poi deve dargli il contentino? Perché minaccia rappresaglie? Ma per favore.

Il problema è essenzialmente questo: a me di Jon che è un Targaryen importa fino ad un certo punto. Mi piaceva il mistero, le teorie, gli indizi disseminati nei libri, l’affascinante storia del segreto di Ned. Di certo non ho mai pensato che sarebbe stato legittimato come Aegon Targaryen e avrebbe regnato, anche perché appare sempre piuttosto chiaro che a dispetto delle origini Jon è uno Stark.  E il fatto che alla fine rimanga Jon Snow appartiene a quel meccanismo che dicevo nello scorso commento, che Got non è una serie giusta, mica si ottiene così il lieto fine. Ma avrebbe dato un senso di compiutezza diverso, e un senso diverso anche la morte di Varys, che la verità su di lui fosse venuta a galla. Lì Jon avrebbe scelto di non regnare, auto-punendosi per aver consentito la morte di innocenti e aver poi ucciso la donna che amava (?) tornando nell’unico posto in cui si sentiva a casa ed era stato felice: tra i Bruti.

Svelare il grande mistero delle origini di Jon alla fine è servito solo come mezzo buttato nella mischia per innescare la follia di Dany e non credo proprio fosse questo il progetto iniziale di Martin. Inoltre, Jon è quindi tornato in vita per mano del Signore della Luce, ha assolto il compito di salvare tutti dall’Ignifuga e poi? Pure questo non si capisce.

Il nuovo concilio ristretto, momento allegro e distensivo nelle intenzioni, con tutti di nuovo tirati a lucido e il nuovo corso dei personaggi, la meta-citazione alla saga di Martin e ok, nella realtà esplicitazione di quanto manco gli attori ci stessero più credendo: giuro di aver visto Sir Davos e Tyrion sul punto di sganasciarsi dalle risate mentre recitavano lo spiegone sui rispettivi ruoli.

got stark 8x06

Chiosa finale sul percorso degli ultimi Stark. Qui prende il sopravvento la mia parte emotiva, in quanto team Stark da sempre e sapere che i ragazzi sono tutti vivi e e stanno bene mi tranquillizza. Sansa regina del Nord è una bella conclusione di un personaggio che ha avuto un percorso di crescita pazzesco, da aspirante reginella a tosta regnante che non ha bisogno di un uomo. Ed è molto carina per chi ha letto i libri la citazione su Arya che va alla scoperta del mondo come Nymeria, la principessa pirata dei Rhoynar, che da appunto il nome al suo metalupo. Il finale su Jon è l’essenza del tanto agrodolce strombazzato dal cast.

Scene però un po’ tirate via, fanno leva sull’emozione, ma inserite nel contesto degli avvenimenti precedenti paiono anche un pochino inconsistenti.

got ghost
RISCATTO! 

Però consentitemi un momento di giubilo: Spettro!!! GIUSTIZIA!!! Finalmente il metalupo torna di dimensioni accettabili e si ricongiunge con quel fesso del padrone! Sopravvissuto a vari draghi e metalupi sgozzati! Viva Spettro, i cagnolini governeranno il mondo! Questo è il mio lieto fine, chissenefrega dei buchi di trama, delle incoerenze nelle personalità dei personaggi, Spettro è felice!

La mia opinione è quindi questa: realizzare un finale coerente e soddisfacente senza aver gettato le premesse negli episodi precedenti era abbastanza impossibile, io stessa non saprei proprio dire cosa avrei voluto vedere nello specifico. La mia critica principale è che brutto o bello un finale di serie chiude le storyline e qui mi è sembrato tutto troppo aperto. Sicuramente è voluto per dare quel senso di ciclicità che è tipico di Got, prima c’era un Re, poi ce ne sarà un altro, arriveranno guerre e nuovi nemici, magari dopo millenni arriveranno nemici temibili come gli Estranei. Però messa in questo modo ti lascia quel senso di incompiutezza, si potrebbe effettivamente ricominciare e scrivere un sequel su Bran Re, su Sansa al Nord, uno spin off sulle vicende di Arya. Ecco se dovessi dare una definizione direi che è stato un series finale che ha il sapore di un backdoor pilot.

Riconosco una regia in alcuni punti veramente interessante, direi che comunque questo è stato un punto di forza di Got negli anni.

In generale comunque mi porto a casa anni di intrighi e speculazioni, un mondo fantastico super dettagliato, fino ad un certo punto (vabbè c’era Martin), un grande rispetto per il materiale trattato. Game of Thrones rimarrà comunque nella storia della tv con il suo linguaggio nuovo, le sue tradizioni e anche il suo essere atipica, a memoria credo non sia mai accaduto prima che una serie tv anticipi la saga letteraria da cui è tratta. Si è spinta dove prima non si pensava si sarebbe potuti andare e mi ha appassionata come non mi accadeva (pur seguendo e amando varie serie tv), appunto dai tempi di Lost. Che farò ora?

Ultima piccola considerazione: reparto costumi e trucco spettacolari, anche se negli ultimi anni era andata un po’ scemando, la cura in determinati dettagli (l’armatura di Brienne con il simbolo di Bran Re, l’abito di Sansa, i capelli di Daenerys) è commovente.  E la colonna sonora che ormai ho detto in tutti i modi, ha rafforzato la serie arricchendola di vera e propria epicità.

iron throne

Alla fine comunque, i piccoli orfanelli Stark sono sopravvissuti a tutti. Aveva ragione Ned: “The Lone wolf dies, but the pack survives“.

Ciao Got, ora Martin se ci vuoi dare la data di uscita degli ultimi libri, grazie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...